Sogni2018-04-12T11:30:21+02:00

Sogni

ALLO SPECCHIO DEI SOGNI

Autore: Nicole Fabri
Anno di pubblicazione: 2002
Editore: Edizione Scientifiche MaGi

Gli eroi con i quali ci identifichiamo, gli scrittori che hanno saputo suscitare in noi le emozioni che non sapevamo di poter provare, i film, le poesie, i romanzi d’infanzia che abbiamo amato e poi dimenticato… Tutto ciò costituisce il terreno in cui affonda le sue radici l’immaginario: la via d’accesso privilegiata all’inconscio, la forza creatrice che genera modalità particolari di rapportarsi al mondo, agli altri, a se stessi. Con la consueta capacità di affrontare in maniera semplice e profondamente umana temi clinici e filosofici, Nicole Fabre ci conduce nel mondo del sogno e dell’immaginario. Le sue riflessioni, dopo decenni di pratica della psicoterapia attraverso il sogno da svegli guidato, si inscrivono all’interno di un balletto di figure letterarie e sequenze di terapia. Concetti cari alla psicoanalisi come il transfert, la regressione, la sublimazione sono analizzati sotto una luce inedita che però non ne stravolge il senso originario. E, infine, tutto ciò che è stato “sognato” e analizzato, diventa realtà. E, allo specchio dei sogni, l’io sognato si trasforma in un io reale e il Sé si rivela in tutta la sua profondità. Un testo vivo e coinvolgente, di aiuto a quanti vorranno imparare a chiudere gli occhi per vederci più chiaro.

IL FANTASTICO MONDO DEI SOGNI. CAPIRE E INTERPRETARE LA VITA ONIRICA

Autore: Sabina Rellini
Anno di pubblicazione: 2009
Editore: EDUP

Il testo esplora il fantastico e misterioso mondo del sogno in chiave psicologica, storica e antropologica. Indaga, inoltre, la funzione terapeutica dell’esperienza onirica e l’utilità di ricordarla, registrarla, analizzarla. In quanto riflette la personalità del suo autore, il sogno è un valido strumento che aiuta a scoprire le proprie potenzialità creative, a individuare e superare un problema, un conflitto o un momento di crisi; suggerisce anche utili spunti di riflessione relativi ad aspetti emozionali e cognitivi. L’esperienza onirica, dunque, consente di mettere in gioco se stessi e di confrontarsi con la propria realtà psicologica. Questa inesauribile risorsa della vita inconscia, puntando un fascio di luce su zone profonde oscure e inesplorate, diventa fondamentale ai fini dell’autoconoscenza e dell’equilibrio psico-fisico di ogni individuo.

CRESCERE SOGNANDO. GUIDA ALL’USO CREATIVO DEI SOGNI

Autore: Rossin Renzo
Anno di pubblicazione: 2009
Editore: la meridiana

Al contrario di quello che si pensa, anche i bambini sognano. Eccome. L’attività onirica dei bambini è creativa, non si limita a rimaneggiare i dati dell’esperienza di veglia, ma li riorganizza in modi completamente nuovi. E poi, non è vero che sognano in misura proporzionale al tempo dei compiti scolastici e delle trasmissioni televisive. Più spesso nei sogni compaiono le attività ricreative, gli eventi e gli ambienti. E soprattutto il gioco, protagonista nella loro vita come nelle storie oniriche. Ma ad influenzare il sogno, in modo profondo e pervasivo, sono le opinioni e gli atteggiamenti delle figure di riferimento. Attraverso il sogno dei bambini abbiamo la possibilità di comprendere il condizionamento relazionale degli adulti. Insomma, quante cose accadono nei sogni! Perché allora non consorziare la scuola della notte con quella del giorno? E perché, non recuperare, proprio nella scuola, la funzione educativa e formativa della “tenera nutrice della notte”, come direbbe Shakespeare? Basta provarci, affidandoci alla guida contenuta in queste pagine, per scoprire che il lavoro con i sogni è efficace per il recupero dello sviluppo immaginativo di tutti i ragazzi, anche svantaggiati. Insomma, il sogno è una straordinaria risorsa educativa che nella scuola può essere agita da tutti. E non da pochi.

IL MIO SOGNO È AVERE UN SOGNO. GUIDA PER RICORDARE I SOGNI ED UTILIZZARLI NELLA VITA

Autore: Pompilii Carla
Anno di pubblicazione: 2008
Editore: Sovera

Piccola guida alla vita onirica. I sogni fanno parte di noi stessi. Sono dei movimenti vitali come il respiro e il battito del cuore. È un momento di libertà interiore cori un ricordo del sogno però spesso sfuggente. Come è possibile riuscire a ricordare i propri sogni attraverso piccoli accorgimenti per restituire alla vita onirica l’importanza che le spetta come il suo valore e la sua utilità nella vita quotidiana.

IL FANTASTICO MONDO DEI SOGNI

Autore: Rellini S.
Anno di pubblicazione: 2005
Editore: Edup

Il testo esplora il fantastico e misterioso mondo del sogno in chiave psicologica, storica e antropologica. Indaga, inoltre, la funzione terapeutica dell’esperienza onirica e l’utilità di ricordarla, registrarla, analizzarla. In quanto riflette la personalità del suo autore, il sogno è un valido strumento che aiuta a scoprire le proprie potenzialità creative, a individuare e superare un problema, un conflitto o un momento di crisi; suggerisce anche utili spunti di riflessione relativi ad aspetti emozionali e cognitivi. L’esperienza onirica, dunque, consente di mettere in gioco se stessi e di confrontarsi con la propria realtà psicologica. Questa inesauribile risorsa della vita inconscia, puntando un fascio di luce su zone profonde oscure e inesplorate, diventa fondamentale ai fini dell’autoconoscenza e dell’equilibrio psico-fisico di ogni individuo.

L’INTERPRETAZIONE DEI SOGNI

Autore: Sigmund Freud
Anno di pubblicazione: 2012
Editore: Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Atto di nascita del Ventesimo secolo, il capolavoro di Freud è il racconto di un’avventura intellettuale e, insieme, uno degli esempi più alti della letteratura tedesca. Pagina dopo pagina, nella tensione tra la rigorosa costruzione scientifica e il coraggio della memoria autobiografica, mostra tutta la sua portata rivoluzionaria. Se il sogno non è più un disturbo del sonno, ma la via verso l’inconscio, studiarlo condurrà al di là del sogno stesso, verso una comprensione più profonda della vita interiore. Interrogarsi sul tentativo di Freud è ancora oggi tanto necessario quanto problematico, una domanda che riguarda il senso stesso del nostro sapere. Prefazione di Carlo Sini. Introduzione di Antonio Alberto Semi. Saggi di Jean Laplanche e Jean-Berttrand Pontalis.

L’UNIVERSO DEI SOGNI

Autore: Marzia Pileri
Anno di pubblicazione: 2012
Editore: Paoline Editoriale Libri

Nei tempi antichi il mondo onirico aveva una grande importanza e si interrogavano i sogni per avere chiavi di lettura e di interpretazione della vita. I nostri tempi moderni si sono allontanati da questa forma di interpretazione della realtà. Sarà Sigmund Freud, nel 1899, con la pubblicazione dell’opera “Interpretazione dei sogni” a riportare l’attenzione sul mondo onirico come strada e strumento di conoscenza dell’inconscio. Passiamo un terzo della nostra vita immersi nel sonno, uno stato di coscienza alterata in cui proprio i sogni occupano un grande spazio: sarebbe necessario prestare ad essi un po’ di attenzione. I sogni sono una componente della nostra vita e possono aiutarci a rispondere alla domanda fondamentale che ognuno si pone: “Chi sono io?”. Interrogare i sogni o, meglio, come l’Autrice sostiene, accogliere con atteggiamento amichevole il nostro mondo onirico significa possibilità in più per capire la nostra verità profonda e accettarla con fiducia e senza paure. Inoltre, sostiene ancora l’Autrice, il mondo onirico è uno dei pochi mezzi che l’inconscio ha per comunicare con noi e per guidarci nella nostra vita. Il linguaggio che l’Autrice utilizza in questo libro è molto semplice; la sua grande capacità di comunicare le rende facile offrire ai lettori informazioni specialistiche in modo molto accessibile. Il libro offre molti consigli anche semplici e concreti per imparare a decodificare il linguaggio dei sogni. Rivolto a tutti, interesserà in particolare gli appassionati di questi argomenti legati al mondo della psicologia e dell’inconscio.

LA SAPIENZA DEL SOGNO

Autore: Davide Lopez, Loretta Zorzi Meneguzzo
Anno di pubblicazione: 2005
Editore: Mimesis

I sogni sono un aspetto importante del nostro dialogo interiore. Ma come interpretarli? Come sfuggire alle facili suggestioni, alle decodificazioni semplici ma ingannevoli? Non siamo tutti psicoanalisti, ma alcuni strumenti di base possiamo impararli. Questo libro aiuta a farlo con il supporto di un approccio serio ma semplice. Dal sogno si impara a sostare più confortevolmente nella veglia. Capire il linguaggio immaginifico dei sogni è un compito possibile per ciascuno di noi, soprattutto se ci apriamo al dialogo creativo con la nostra coscienza. La concezione sapientemente elaborata dagli autori costituisce il più innovativo approccio alla comprensione dei sogni. La vita è anche sogno e accogliere questa condizione come un dono renderà più lieve il nostro cammino. Prefazione di Theodore J. Jacobs.

SOGNARE GLI ELEMENTI

Autore: Ottorina Romano
Anno di pubblicazione: 2015
Editore: Zephiro

I sogni notturni descritti e indagati come manifestazione creativa della psiche. In questo libro l’autrice cerca di riflettere sui sogni partendo da un punto di vista diverso rispetto quelli usuali, legati più alla lettura simbolica delle immagini: quindi le immagini mentali oniriche osservate nel loro “sostanziarsi” attraverso i sogni della “materia” (terra, acqua, fuoco, aria) e grazie a essi il tentativo, poi, di costruire un’ipotesi sullo strutturarsi dell’immagine e conseguentemente della psiche. Una ricerca ampia sulle immagini nella religione, nell’arte e nella ricerca scientifica, poiché se diversi sono i significati che l’uomo nel tempo, e nelle diverse culture, ha attribuito alle immagini, il loro fascino misterioso ed elusivo non cessa mai di interrogarlo.