Vari2018-04-12T11:31:14+02:00

Vari

EMOZIONI PER CRESCERE. COME EDUCARE L’EMOTIVITÀ

Autore: Cervi Manuela, Bonesso Carluccio
Anno di pubblicazione: 2008
Editore: Armando Editore

L’emotività deve essere compresa e comunicata attraverso un codice, una forma, un linguaggio come la poesia, la letteratura e la filosofia. In tale contesto la scuola è oggi indispensabile. Insieme alla famiglia dovrebbe, infatti, garantire l’ingresso nella società non di individui o di soggetti indifferenziati, ma di persone capaci di pensare, creare e costruire, in ambiti che richiedono forti motivazioni personali, capacità di relazione personale e interpersonale, affettiva e sociale.

SCOPRIRE LE BUGIE

Autore: David J. Lieberman
Anno di pubblicazione: 2000
Editore: TEA – Milano

Attraverso la lettura del linguaggio del corpo, della scelta del vocabolario, della struttura delle frasi e dell’espressione del viso si può facilmente riconoscere chi sta tentando di ingannarci o di dirci una bugia. In questo manuale di facile lettura e di immediata applicazione, lo psicologo David J. Lieberman ci offre tutti gli strumenti necessari per diventare delle vere e proprie «macchine della verità»: tattiche di approccio, astuzie mentali, tecniche avanzate che attingono alla psicologia o all’ipnosi. E soprattutto ci insegna che «scoprire una bugia» è facile, perché, per dirla con le parole di Freud: «Colui che ha occhi per vedere e orecchie per sentire può convincersi che nessun mortale può mantenere un segreto. Se le sue labbra sono silenziose, egli parla con le dita; la verità stilla fuori da ogni suo poro».

DENTRO LA SOLITUDINE. DA SOLI FELICI O INFELICI?

Autore: Vittorio Luigi Castellazzi
Anno di pubblicazione: 2010
Editore: Edizioni Scientifiche Ma.Gi.

Ritiratevi in voi, ma prima preparatevi a ricevervi.
Sarebbe una pazzia affidarvi a voi stessi,
se non vi sapete governare.
C’è un modo di fallire nella solitudine
Come nella compagnia.
M.E. de Montaigne

L’atteggiamento nei confronti della solitudine, oggi, è piuttosto contraddittorio. La si cerca, ma allo stesso tempo la si teme. Si sogna il ritiro in luoghi di meditazione nella speranza di ritrovare se stessi, ma una volta immersi nel silenzio ci si sente afferrati da un inquietante smarrimento, per cui si ritorna in tutta fretta alle detestate relazioni di sempre. Mentre ci si preoccupa di favorire ed eventualmente curare le relazioni interpersonali ai fini di un maggiore benessere, non si registra uguaL’atteggiamento nei confronti della solitudine, oggi, è piuttosto contraddittorio. La si cerca, ma allo stesso tempo la si teme. Si sogna il ritiro in luoghi di meditazione nella speranza di ritrovare se stessi, ma una volta immersi nel silenzio ci si sente afferrati da un inquietante smarrimento, per cui si ritorna in tutta fretta alle detestate relazioni di sempre. Mentre ci si preoccupa di favorire ed eventualmente curare le relazioni interpersonali ai fini di un maggiore benessere, non si registra uguale attenzione all’importanza del raggiungimento della capacità di stare soli con se stessi.

I VOLTI DELLA MENZOGNA. GLI INDIZI DELL’INGANNO NEI RAPPORTI INTERPERSONALI

Autore: Ekman Paul
Anno di pubblicazione: 2011
Editore: Giunti Editore

Sapendo che cosa cercare nei volti, nella voce, nell’atteggiamento e nelle parole, noi possiamo scoprire gli indizi che rivelano la menzogna. In questo libro Paul Ekman, un’autorità riconosciuta per lo studio della psicologia delle emozioni e della comunicazione non verbale, rivela le più ingegnose tecniche di ricerca applicate all’esplorazione di alcuni degli impulsi più profondi del comportamento umano. Questa nuova edizione comprende quattro nuovi capitoli tra cui “Microespressioni, mimiche sottili e segnali di pericolo” e “La menzogna nella vita pubblica”. Quest’ultimo capitolo, ricco di considerazioni personali dell’autore, scandite da una riflessione sistematica sulla natura della menzogna, offre interessanti chiavi di lettura della società contemporanea. Alla figura e al lavoro di Paul Ekman, in particolare a questo suo libro, si è ispirata la celebre serie americana “Lie to me”.

QUALE FIDUCIA ? RIFLESSIONE SU UN COSTRUTTO COMPLESSO

Autore: Giani A.
Anno di pubblicazione: 2011
Editore: Armando Editore

Il benessere di un individuo passa attraverso la capacità di entrare in sintonia con l’ambiente sociale e culturale nel quale si muove, conosce, agisce, entra in relazione con gli altri e con il mondo. Il punto di vista dal quale prende spunto il presente saggio è la fiducia intesa come aspetto fondamentale per imbastire rapporti e relazioni interpersonali tali da consentire al soggetto di costruirsi una base sicura per poter rispondere adeguatamente alle sfide e ai rischi che i continui cambiamenti della modernità richiedono. Il saggio intende riflettere sull’origine, sui processi di sviluppo e sulla contestualizzazione della relazione fiduciaria per offrire una visione d’insieme degli elementi psicologici e sociali coinvolti in essa.

ASCOLTARSI, ASCOLTARE Le vie dell’incontro e del dialogo

Autore: Castellazzi Vittorio Luigi
Anno di pubblicazione: 2011
Editore: Ma.Gi

L’ascolto di se stessi e l’ascolto dell’altro; ascoltare le parole, ascoltare il silenzio, ascoltare in silenzio. Quali sono le regole del buon ascolto e quali gli ostacoli. Perché è importante ascoltare il corpo e come ascoltare la psiche? La dimensione dell’ascolto è un’esperienza che struttura la personalità e una condizione essenziale per lo sviluppo delle relazioni interpersonali. Ognuno di noi porta dentro di sé lo struggente bisogno di vivere tutte e tre le dimensioni dell’ascolto: nell’ascoltarsi, nell’essere ascoltati e nell’ascoltare prendiamo coscienza della nostra e altrui esistenza, strutturiamo la nostra e altrui identità. Se viene meno anche solo una di queste dimensioni, corriamo il rischio di diventare stranieri a noi stessi e all’altro. Chi ha tracciato i primi sentieri dell’arte di ascoltare è stato Freud. È proprio dall’ascolto attento dei suoi pazienti, oltre che di se stesso, che ha potuto formulare e man mano elaborare e perfezionare la sua teoria. Attraverso questo libro il lettore potrà “ascoltare” quanto a questo proposito la psicoanalisi ci suggerisce.

I SOGNI DELL’ANIMA. REALIZZARE LE PROPRIE ASPIRAZIONI

Autore: Albisetti V.
Anno di pubblicazione: 2009
Editore: Paoline Editoriali Libri

L’Autore, con tono confidenziale, si sofferma a considerare il suo passato professionale e la sua vita personale. È un tirare le somme che sottende il chiaro invito per l’altro a guardare dentro di sé, a conoscere se stessi. E, attraverso questa conoscenza, progettare per il futuro, continuare a sognare per il domani. A un certo punto della vita, afferma Albisetti, è necessario entrare nel più profondo del proprio essere e riflettere sui sogni non realizzati. Talvolta si tratta di dover fare un cambiamento di rotta, se necessario.

IL FENOMENO DELLO STALKING

Autore: Daniela Acquadro Maran
Anno di pubblicazione: 2012
Editore: Utet

Sul fenomeno stalking in questi ultimi anni si è detto e scritto moltissimo, in tutte le occasioni in cui c’è stata un’aggressione dall’esito fatale, una campagna di comportamenti molesti che ha coinvolto un personaggio famoso, un caso eclatante che ha attirato l’attenzione della pubblica opinione. Questo libro si propone di affrontare l’argomento a partire dall’analisi delle definizioni e dei dati provenienti da ricerche compiute nel nostro e in altri Paesi, ricerche che si sono focalizzate sulla relazione stalker-vittima, sui comportamenti caratterizzanti la campagna di stalking, sulle motivazioni alla base dei comportamenti intrusivi, sulle conseguenze che questi hanno sulla salute psico-fisica delle vittime, sul possibile intervento a favore delle vittime e dei molestatori, sulle strategie difensive utilizzabili. Il testo è destinato a coloro che a vario titolo si occupano del fenomeno, psicologi, psichiatri, medici, counsellor, ma anche a chi desidera approfondire l’argomento privilegiandone gli aspetti psicologici.

STORIE DI PRIMOGENITI E FIGLI UNICI

Autore: Francesco Piccolo
Anno di pubblicazione: 2012
Editore: Einaudi

C’è, in queste nove storie di infanzie, adolescenze e giovinezze, tutta l’abilità di Francesco Piccolo di soffermarsi su quei dettagli e sorprese della vita che afferrano però il senso della vita: una frase ricorrente della mamma; un saluto sempre uguale; le caramelle di un tempo che erano un colorante unico; la convinzione tutta meridionale che non piove mai e gli ombrelli non servono. Con ironia, intelligenza, stupore, e con la consapevolezza che sono spesso le piccole cose a dimostrarsi rivelatrici, Piccolo ci conduce per mano, attraverso episodi semplici, spunti presi da una pacata ma evocativa quotidianità, a scoprire sotto una superficie apparentemente insignificante una profondità inaspettata.

DONNE CHE CORRONO COI LUPI

Autore: Clarissa Pinkola Estes
Anno di pubblicazione: 1993
Editore: Frassinelli

Clarissa Pinkola Estés, psicanalista junghiana nonché maestra indiscussa nella ricerca della felicità per milioni di donne, ripropone in una versione ampliata, aggiornata e ricca di approfondimenti l’intramontabile capolavoro di arte, poesia, psicologia e spiritualità che, dagli anni Novanta, continua ad affascinare e influenzare intere generazioni. La Donna Selvaggia, intesa come forza psichica potente, istintuale e creatrice, lupa ferina e al contempo materna, ma soffocata da paure, insicurezze e stereotipi è la straordinaria intuizione che ha fondato una psicanalisi del femminile. E ha cambiato la vita di moltissime persone. Non meno originale è il metodo utilizzato dalla studiosa che, attraverso un lavoro di ricerca ventennale, ha attinto alle fiabe e ai miti presenti nelle più diverse tradizioni culturali, per aiutare il lettore a scoprire chi è veramente, a liberarsi dalle catene di un’esistenza non conforme ai bisogni più autentici e a “correre” con il proprio Sé. Barbablù, La Piccola Fiammiferaia, Vassilissa, Il Brutto Anatroccolo… Fiabe udite durante l’infanzia e trasformate, in questo testo unico e ora ancora più chiaro e completo, in magiche suggestioni per crescere interiormente.

LA CURA DEI DISTACCHI

Autore: Silvano Secco
Anno di pubblicazione: 2013
Editore: Edizioni Psiconline

L’essere umano oscilla costantemente tra la formazione di Legami e il Distacco. Il Distacco è un bisogno fondamentale, riconosciuto come uno degli elementi essenziali, universali per lo sviluppo della personalità.Per chiarire cosa si intende con il termine Distacco possiamo utilizzare due metafore. Proviamo ad immaginare un missile fermo sulla sua piattaforma che ha come obiettivo l’esplorazione di altri pianeti sparsi nell’Universo. Per iniziare la sua missione è importante che il missile decolli da una base sicura (= legame di attaccamento), ovvero per raggiungere ed esplorare i pianeti, il missile, deve staccarsi dalla base. Un’altra metafora, utile per comprendere la tematica del Distacco, può essere questa, provate a guardare il vostro viso ponendo il naso attaccato allo specchio per farvi la barba o truccarvi, non riuscite a vedervi. Per riuscir ad avere una visione completa del vostro viso o del vostro corpo dovete distanziarvi dallo specchio, dovete staccarvi, trovare, per usare un termine meno traumatico rispetto alla parola Distacco, una giusta distanza. Distacco significa quindi trovare la giusta distanza, non essere né troppo vicini né troppo lontani.Due sono le domande fondamentali alle quali si cercherà di formulare in questo lavoro delle risposte:“Come avviene il Distacco in una relazione umana?”. La seconda fondamentale domanda è: “A cosa serve il Distacco?”.L’obiettivo di questo libro, non è quello di promuovere una cultura del Distacco, bensì quello di comprenderne il ruolo ed il posto che spetta a questo fenomeno nel ciclo della vita, affinché l’individuo possa ricercare forme di equilibrio tra legami e distacchi, forme di passaggio dal Legame al Distacco.Nella cura dei distacchi il ruolo dei genitori e degli educatori, in generale, è essenziale. È il caregiver di riferimento che può favorire, curare, ovvero limitare, alterare o vietare le forme di Distacco. Gli schemi di passaggio dal Legame al Distacco si plasmano nella relazione con i caregiver di riferimento. Il significato del libro può essere riassunto da questa frase: “Bello è insegnare ad un passero a volare perché nella sua libertà è implicita la tua rinuncia”.

LE FIABE PER AFFRONTARE GELOSIA E INVIDIA

Autore: Elvezia Benini, Giancarlo Malombra
Anno di pubblicazione: 2013
Editore: Franco Angeli

L’invidia muove il mondo e la gelosia lo inacidisce. Ci sono invidia e gelosia in famiglia per la nascita di un fratellino, la gelosia tra fratelli piccoli e grandi, a scuola, sul posto di lavoro… Per arrivare alla gelosia malata che porta al femminicidio. Senza dimenticare invidia e gelosia per il successo altrui e per chi ha di più o è percepito più bello, più bravo, più fortunato. Fermiamoci, e leggiamo una fiaba… L’utilizzo della fiaba favorisce lo sviluppo psico-affettivo e aiuta a elaborare le sofferenze psichiche che oggi sono forse più laceranti, o semplicemente più visibili, di un tempo. Usando la fiaba, questo libro affronta l’invidia e la gelosia sia dal punto di vista dei bambini sia da quello degli adulti. I piccoli e grandi lettori, sia quelli più “fragili” sia quelli già “forti”, potranno identificarsi nei vari personaggi e, ritrovando le parti nascoste di sé, potranno recuperare l’energia necessaria a proseguire il cammino. Ogni fiaba si presenta con una veste di facile accessibilità ed immediatezza emotiva per ogni lettore, specialista o no, ed è anticipata e seguita da un’analisi dettagliata che porta la fiaba stessa a essere utile nella vita di ciascuno. Per grandi e piccini, per genitori e insegnanti, per psicologi ed educatori, per ogni persona che crede nell’importanza della comunicazione emotiva, prima ancora che in quella cognitiva e razionale: solo attraverso il cuore si può raggiungere la mente. Il testo è corredato da illustrazioni della pittrice Lia Foggetti, da una prefazione di Maria Cristina Castellani, da un “punto di vista” di Cecilia Malombra, da un’appendice di analisi di Franca Ruggeri e da spunti operativi per affrontare invidia e gelosia.