Parole Psicologiche 2016

Espansività
Tratto della natura umana originariamente aperta al mondo e agli altri. Se troppo accentuata, si manifesta come mancanza di ritegno dei propri sentimenti e delle proprie emozioni. Talvolta il termine è usato in riferimento a tendenze megalomaniche i cui deliri, di grandezza e di potenza, sono detti anche deliri espansivi.

Isolamento
Meccanismo di difesa frequente nelle nevrosi ossessive che consiste nell’isolare un pensiero o dallla carica affettiva che gli è connessa, o dal contesto significativo in cui è inserito. In questo modo il pensiero, a fantasia o il ricordo possono avere libero accesso alla coscienza, mentre l’emozione o il contesto, di solito dolorosi, a essi collegati, restano inconsci.

Lode
Approvazione di una persona, del suo operato o del suo comportamento. In psicologia è impiegata nei metodi di manipolazione del comportamento dove agisce come elemento di rinforzo.

Neofasia
Creazione di un linguaggio esclusivamente personale caratterizzato da conglomerati fonetici, grammaticali e sintattici che non hanno riscontro nella lingua abitualmente parlata e con ricorrenza frequente di neologismi impiegati nel tentativo di rendere ciò che nel soggetto (spesso schizzofrenico) sembra possibile esprimere nella lingua abituale.

Onomatomania
Sindrome ossessiva caratterizzata dalla fissazione su certe parole o frasi particolari che il soggetto è irresistibilmente portato a ripetere in maniera incessante o perché vi attribuisce un valore magico, funesto o benefico, che sarebbe pericoloso dimenticare, o perché, come in alcune forme di schizofrenia, il vocabolo è sentito come un corpo invasore estraneo che si vorrebbe mandar via dalla propria esperienza.

Vicariazione
Termine usato in neurofisiologia per indicare quel fenomeno per cui l’attività di una zona cerebrale lesa può essere assunta da dopo un certo periodo di tempo necessario perché la nuova zona impari quello che aveva imparato l’altra.

Fantasia
Il termine è impiegato in due accezioni: la prima come attività immaginativa che è alla base di ogni processo creativo, la seconda come fantasma, ossia espressione di risonanza psicoanalitica, che fa riferimento a quella condizione, sia normale sia patologica, in cui si realizza l’appagamento di desideri inconsci.

Mentalità
Insieme di disposizioni psicologiche e intellettuali, di credenze fondamentali e abitudini che caratterizzano un individuo, un gruppo, un popolo, un periodo storico o una fase dello sviluppo individuale o collettivo.

Paratimia
Disturbo dell’affettività che si traduce in una risposta emotiva contraddittoria rispetto alla situazione, come ad esempio l’esplosione di una risata incontenibile all’annuncio di una notizia triste. Si riscontra frequentemente nelle personalità schizofreniche.

Distonia
Stato di tensione abnorme che può essere generale come nella distonia catatonica. La distonia neurovegetativa si manifesta con disturbi alle funzioni gastriche, cefalee, sudorazioni, vertigini, anomalie nell’attività cardiaca e respiratoria. La distonia muscolare psicogena è caratterizzata da spasmi muscolari come reazione a traumi e conflitti psichici.

Distrofia
Disturbo nella nutrizione dei tessuti di un organo o di una parte del corpo con conseguente eccesso (ipertrofia), carenza (ipotrofia) o arresto (atrofia) dello sviluppo.

Oblatività
Atteggiamento di completa dedizione alle esigenze e ai bisogni altrui privilegiati rispetto ai propri. L’oblatività va distinta dalla captatività dove la dedizione è in funzione di un ‘auto rassicurazione.

Ipocondria
E’ una preoccupazione immotivata per le proprie condizioni di salute, accompagnata da disturbi fisici e stati di angoscia e depressione. Nel soggetto si verifica un ritiro della libido dal mondo esterno con conseguente concentrazione della stessa su di sé e sull’organo interessato

Mantica
Arte della profezia attraverso la lettura di segni .e presagi o attraverso l’ispirazione profetica. Ome pratica divinatoria, la mantica al pari della magia, ha il compito di controllare l’imprevisto e l’imprevedibile attraverso la sua reintegrazione nell’ordine condiviso dal gruppo sociale al cui interno avviene la decifrazione. Aiuta a rafforzare la validità di scelte di comportamento.

Mogilalia
Difficoltà di comunicazione caratterizzata da esitazione e fatica a pronunciare le parole E’ fisiologico nei bambini quando l’interlocutore ispira soggezione. La mogilalia va distinta dalla mogifonia, caratterizzata da impotenza vocale.

Interdizione
Termine giuridico riferito alla limitazione dei diritti della persona e, in particolare, della possibilità di disporre dei propri beni in presenza di una condizione di infermità mentale.

Metatropismo
Tendenza ad assumere atteggiamenti e comportamenti tipici dell’altro sesso con prevalenza di ruoli passivi nell’uomo (effeminazione) e attivi nella donna (virilismo).

Sdoppiamento della personalità
Disturbo dissociativo dovuto, secondo a K. Jaspers, al fatto che due serie di processi psichici si sviluppano contemporaneamente l’uno accanto all’altro. Si può parlare di due personalità, che vivono entrambe in maniera singolare, in modo che esistano da entrambe le parti rapporti di sentimenti che non si fondono con quelli dell’altro lato, ma rimangono estranei l’uno all’altro.

Grido
Suono inarticolato che può essere emesso in situazioni diverse come: gioia, dolore, minaccia … Sono numerose le tecniche che utilizzano il grido a scopo terapeutico in quanto lo considerano uno strumento importante per mettere in contatto i sentimenti con le loro espressioni.

Riferimento
In psicologia analitica, C.G. Jung distingue nell’interpretazione dei sogni un riferimento al soggetto e all’oggetto a seconda se le figure oniriche vengano interpretate come espressioni simboliche dei suoi costituenti psichici inconsci o per ciò che significano nella vita del sognatore.

Maturità
Compimento del processo di maturazione a livello fisico, che implica l’adeguato sviluppo dell’organismo; psichico, che comprende la componente cognitiva ed emotivo; morale, che riguarda il raggiungimento dell’autonomia grazie all’interiorizzazione dell’obbligazione; e sociale, che si riferisce alla capacità d’interagire con i propri simili a partire dalla comune accettazione di norme superindividuali.

Questionario
Sequenza di domande prestabilita che si utilizza nello studio della personalità, nell’osservazione psicodiagnostica e nei sondaggi d’opinione. Con l’uso del questionario si risolve il problema relativo al coinvolgimento emotivo dello sperimentatore e lo sconfinamento delle risposte dal campo d’interesse dell’intervista.

Adulto
Soggetto che presenta le caratteristiche della maturità psichica e somatica. Generalmente l’età adulta va dai 30 ai 60 anni, quando inizia il periodo d’involuzione nella vecchiaia.

Introspezione
Processo d’osservazione dei propri contenuti psichici. Può essere simultanea, quando avviene contemporaneamente al compiersi dell’evento psichico, o retroattiva, quando i fatti psichici vengono esaminati dopo il loro svolgimento.

Pigrizia
Disturbo della volontà che si manifesta nel tendenza a non affrontare attività che richiedono impegno e sforzo. Se le cause non sono legate ad un disturbo organico, la pigrizia può essere indizio di conflitti psichici che rinviano a carenze affettive o ad incomprensioni parentali che generano inerzia, avvilimento e apatia.

Chinesiterapia
E’ una forma di cura che utilizza il movimento del corpo attraverso esercizi di respirazione, ginnastiche ritmiche, rilassamento, esperienze di improvvisazione ed espressione corporea allo scopo di liberare energia e sentimenti profondi trattenuti da difese e tensioni che si esprimono a livello corporeo.

Sadismo
Termine che può indicare: un tratto del carattere proprio di chi si compiace della crudeltà; una perversione sessuale in cui la persona trae godimento dalla sofferenza che infligge all’altro. Non è chiaro se si tratti di una manifestazione di tendenze innate aggressive o piuttosto una reazione a frustrazioni e umiliazioni. Allo stesso modo non è chiaro se il piacere derivi dal vedere l’altro soffrire o dal senso di potenza che si prova nel sentirsi capace d’infliggere dolore all’altro.

Predizione
Processo di inferenza riferito ad un evento futuro atteso a partire dai dati a disposizione. Ad esempio il punteggio al test d’intelligenza è un valore predittivo rispetto al successo o all’insuccesso scolastico.

Realtà psichica
La psicologia del profondo intende la realtà interna fatta di desideri, pensieri, immagini, sentimenti che si distingue dalla realtà esterna costituita da persone e cose. conferire realtà all’interiorità significa riconoscere che le sue espressioni agiscono sul soggetto allo stesso modo degli stimoli che provengono dalla realtà esterna.

Disorientamento
Disturbo della coscienza caratterizzato da una riduzione della consapevolezza di sé e del rapporto con la realtà esterna sulla base delle relazioni interpersonali e delle coordinate spazio-temporali. Si può manifestare in stati febbrili, intossicazioni, momenti di acuta tensione emotiva, nelle demenze e negli stati psicotici acuti.

Archetipo
Termine utilizzato nella filosofia tardo-ellenica per indicare il modello originario delle forme (archétypos) di cui le cose sensibili sono semplici copie. L’espressione ha poi trovato un largo impiego nella psicologia analitica di C.G. Jung, che trasferì le rappresentazioni archetipiche nello strato più basso della psiche, l’inconscio collettivo.

Impressione
Il termine viene impiegato in riferimento a: l’effetto prodotto da uno stimolo esterno sui recettori sensoriali; un’emozione di elevata intensità che è difficile dimenticare; un giudizio derivante dal primo impatto con situazioni o persone nuove.

Carriera
Insieme di attività legate al lavoro in vista di un avanzamento compatibile con le proprie ambizioni, i propri atteggiamenti e i propri valori. La psicologia del lavoro, in riferimento alla carriera, ha sviluppato la “Teoria degli stadi” che prevede una fase di esplorazione e di prova, una di scelta più o meno conflittuale in base alle proprie aspirazioni, una di ripensamento riguardo alla carriera intrapresa e una di fine carriera con i relativi problemi di preparazione al pensionamento.

Tremore
Contrazione ritmica ed involontaria che può riguardare tutto il corpo o una sua singola parte. Di natura patologica, i tremori di origine psichica sono quelli isterici, che si riducono quando non si presta attenzione, quelli indotti dall’ansia o da forti emozioni che scompaiono quando si risolve il fattore ansiogeno o emotivo.

Giovinezza
Ultima fase dell’età evolutiva che è caratterizzata dal raggiungimento della maturità sessuale e dal progressivo incremento dell’autonomia individuale e della responsabilità personale. Si tratta, inoltre, della fase in cui si assiste alla stabilizzazione dei tratti che caratterizzano la personalità adulta.

Monotonia
Diminuzione dell’attività psichica e della tensione in conseguenza di una carenza di stimoli o per una ripetitività dell’attività in cui il soggetto è impegnato. Si esprime attraverso stanchezza, distrazione e noia. In psicologia del lavoro è stato dimostrato che ai fini di un buon rendimento è più dannosa la monotonia che l’affaticamento.