Loader
Loading...
Conoscere l'ansia e le sue manifestazioni | Centro Psicologia Insieme Milano

L’ansia è un’emozione naturale e spontanea che ha la funzione di proteggerci dalle minacce esterne, è un importante risorsa.

L’ansia è caratterizzata da sensazioni di tensione, minaccia, preoccupazioni e modificazioni fisiche, come aumento della pressione sanguigna, disturbi respiratori, senso di costrizione, palpitazioni, sudorazione e tremori.

L’ansia diventa una patologia quando il soggetto non riesce a controllarla, quando insorge anche in situazioni normali e impedisce all’individuo di vivere in modo sereno. Stati d’ansia particolarmente profondi e prolungati possono produrre sintomi fisici e interferire notevolmente nella vita quotidiana della persona.

L’ansia generalmente si manifesta a tre livelli:
Livello cognitivo, la persona che vive situazioni di stress tende a sottovalutare le proprie risorse e strategie, si concentra in modo selettivo su ciò che viene vissuto come pericoloso. L’ansioso sopravvaluta il livello di pericolosità dell’evento e sottovaluta la propria capacità di gestirlo, vive uno stato di allarme senza un motivo apparente.
Livello fisiologico, gli individui rispondono agli stimoli in modo ansiogeno producendo risposte fisiche, tra cui tachicardia, palpitazioni, iperventilazione, tensione muscolare, sudorazione, vertigini, nausea, emicrania, tremori, disturbi visivi, senso di svenimento, difficoltà a respirare.
Livello comportamentale, il soggetto mette in atto comportamenti di evitamento della situazione vissuta come pericolosa. Compaiono anche atteggiamenti indicativi di uno stato di fragilità emotiva, nervosismo e irrequietezza motoria.

I principali disturbi d’ansia sono:
Ansia da separazione, si percepisce quando ci si separa da qualcuno che rappresenta un punto di riferimento importante, il soggetto prova la paura di non ritrovare più la persona amata o il timore che a questa possa accadere qualcosa.
Ansia da prestazione, si manifesta generalmente quando il soggetto deve affrontare una performance lavorativa o scolastica o quando gli viene richiesto di affrontare situazioni nuove.
Fobia sociale, il soggetto tende a sentirsi estremamente a disagio quando si trova in mezzo ad altre persone, in questa forma d’ansia le relazioni vengono percepite come minacciose e l’individuo tende ad evitarle. Le persone, a causa di un’autostima deficitaria, pensano che qualsiasi cosa facciano sarà valutata negativamente dagli altri. Questo disturbo può essere distinto in due tipologie: fobia sociale semplice, quando la persona teme solo una o poche tipologie di situazioni, fobia sociale generalizzata, quando invece l’individuo teme quasi tutte le situazioni sociali.
Agorafobia, ansia relativa al trovarsi in luoghi o situazioni dai quali sarebbe difficile allontanarsi in caso di malore o nei quali ci sarebbe possibilità immediata di soccorso.
Disturbo ossessivo compulsivo, ansia caratterizzata dalla presenza costante di ossessioni, pensieri ripetitivi a volte privi di senso, e compulsioni, ossia comportamenti che il soggetto si sente costretto a ripetere per diminuire lo stato d’ansia.
Attacchi di panico, improvvisa sensazione di angoscia unita a sintomi fisici, tra cui tachicardia, iperventilazione, senso di soffocamento, sudorazione, dolore toracico, nausea, vertigini. Il soggetto ha la sensazione che stia per accadere qualcosa di drammatico.

Coloro che soffrono di un disturbo d’ansia possono pensare di essere strani, più fragili e vulnerabili degli altri, possono provare vergogna e tendere ad isolarsi. Nel caso in cui i membri di una famiglia assistano alla comparsa di sintomatologia ansiogena, disagi, che colpiscano uno di loro possono chiamare il Centro Psicologia Insieme al 331/6575058 per avere un sostegno immediato e un piano di intervento personalizzato, in modo da lavorare sull’ansia, sui sintomi, sulle difficoltà quotidiane e sul grande senso di vuoto interiore che impedisce all’individuo di trarre piacere dall’esistenza e sentirsi realizzato.

 Dott.ssa Valentina Calzi

Contattaci o Visita il nostro studio per qualsiasi informazione

  • Indirizzo: Via Francesco Nava 15, 20159 Milano
  • Telefono: 331.65.75.058
  • Email: info@centropsicologiainsieme.it

Inviaci un Messaggio