Loader
Loading...
Quando la tristezza sfocia nella depressione | Centro Psicologia Insieme Milano

Il sentirsi tristi e l’avere un umore depresso in alcune fasi della vita è un’esperienza molto più comune di quanto generalmente si pensa. Queste emozioni articolate segnalano al soggetto la perdita di qualcosa di importante come un lutto particolarmente doloroso; l’impossibilità di realizzare una relazione affettiva significativa, ad esempio la fine di un matrimonio o di un’amicizia; il mancato raggiungimento di un successo lavorativo, come una promozione; la perdita di un ruolo sociale, ad esempio in seguito all’allontanamento dei figli da casa. Tutte queste sono modificazioni traumatiche della vita sulle quali il soggetto sente, almeno inizialmente, di non poter esercitare alcun controllo, né di poter opporvi rimedio.

Se la persona riesce a trovare in se stessa, nella propria forza d’animo, la possibilità di reagire, elaborare positivamente il trauma subìto e superare il momento doloroso, si può dar vita ad un processo di introspezione che, attraverso l’accettazione della perdita, può portare ad una ridefinizione di scopi e di progetti di vita e un recupero delle proprie energie psichiche.

Nelle situazioni in cui l’accettazione della perdita appare impossibile da superare da soli potete rivolgervi ad un esperto del Centro Psicologia Insieme che potrà aiutare l’individuo ad affrontare quel processo di introspezione che non riesce a realizzare da solo. Tale intervento si rende necessario quando l’umore depresso permane nel tempo ed è associato ad un aumento del ripiegamento del soggetto su se stesso.

La sindrome depressiva è caratterizzata da uno stato di sofferenza psichica in cui il sintomo dell’umore depresso è predominante e si protrae nel tempo. La persona che ne è colpita è costantemente abbattuta e rivela una totale perdita d’interesse per se stessa e per il proprio futuro, vi è un assoluto disinteresse per quelle attività che prima davano scopo e colore alla sua vita. La sua personalità subisce delle variazioni che denotano chiaramente la devastazione subita: è sempre stanco e privo di energie, prova forti sentimenti di disistima verso se stesso, avverte sensi di colpa esagerati o non giustificati da avvenimenti reali, attribuendo solo a se stesso il torto di un conflitto passato; è costantemente indeciso sul da farsi anche quotidiano, ha difficoltà a pensare e a concentrarsi; incorre spesso in pensieri di morte e di auto eliminazione, come unica via d’uscita da una sofferenza intollerabile e tende a deprezzare il proprio vissuto, traendo un bilancio fallimentare della propria vita, anche se in età ancora giovanile.

Poiché il disturbo depressivo ha un andamento ricorrente, un individuo ha un'alta probabilità di avere più episodi depressivi nell'arco della propria vita.
Per questo, nel corso del trattamento terapeutico proposto dai professionisti del Centro Psicologia Insieme, si ritiene importante lavorare, non solo sulla risoluzione della sintomatologia, ma anche sull’identificazione dei fattori stressanti che ne hanno determinato l’insorgenza o di quelli che possono rappresentare per l’individuo degli elementi di vulnerabilità al disturbo.

E’ importante anche considerare come le persone che hanno a che fare con la depressione di un familiare si trovano a dover affrontare rilevanti costi emotivi come disperazione, sofferenza, dolore e impotenza; ma anche costi sociali come ritiro sociale, conflitti familiari e perdita di affetti importanti. Per tali motivi il Centro Psicologia Insieme offre la possibilità anche ai familiari di intraprendere un percorso terapeutico all’interno del quale sia possibile esprimere pienamente la propria sofferenza e canalizzare le risorse individuali nella direzione più utile, ristabilendo un adeguato livello di comunicazione.

 Dott.ssa Alessandra Gatti

Contattaci o Visita il nostro studio per qualsiasi informazione

  • Indirizzo: Via Francesco Nava 15, 20159 Milano
  • Telefono: 331.65.75.058
  • Email: info@centropsicologiainsieme.it

Inviaci un Messaggio

 Ho letto e accetto la Privacy Policy